Il progetto SMILE

SMILE è un progetto finanziato con il sostegno del Lifelong Learning Programme della Commissione Europea. Il progetto SMILE ha come obiettivo l’inclusione sociale dei Rom. L'idea centrale è affrontare il tema in maniera olistica attraverso la costituzione di una Comunità Educante che fornisca attivamente risposte e soluzioni concrete.

Uno degli obiettivi principali di SMILE è quello di sostenere le scuole elementari nel tentativo di coinvolgere gli studenti rom, creando un ambiente di apprendimento accogliente per i bambini e le famiglie tramite lo sviluppo di un senso di comunità basato sul concetto di prosocialità.

Tra gli obiettivi del progetto SMILE vi è la realizzazione di un modello didattico (Modello Prosociale Pedagogico e Didattico di Inclusione della Comunità‐PCIM) che crei o rinforzi la percezione positiva della diversità degli studenti, l’instaurazione di regole prosociali di apprendimento e di insegnamento, al fine di sviluppare un modello pedagogico di riferimento, tutto ciò tenendo presente le criticità specifiche legate all’inclusione dei Rom attraverso il rafforzamento delle competenze sociali.

Il progetto SMILE intende anche instaurare una cooperazione formale tra le comunità in cui vivono gli studenti e le istituzioni o associazioni, sia rom che gadje, considerate come punti di riferimento nell’istruzione degli studenti.

Il progetto sarà attuato da sei organizzazioni: il Centro Studi e Formazione Villa Montesca (Italia), l’Associazione Italiana Zingari Oggi AIZO (Italia), il Comune di Koprivnica (Croazia), BHA (UK), ADRA BULGARIA Foundation (Bulgaria) e l’Ufficio Europeo di Informazione sui Rom‐ERIO (Belgio). Il progetto, iniziato il 1° Novembre 2013, durerà fino al 31 ottobre 2015 per un totale di 2 anni. L'Unione europea finanzia il progetto con il 75% dei fondi, con un budget complessivo di €396,025.00.

About